Sironi, una mostra di rara densità

SironiC’è una grande mostra in corso a Roma nelle sale espositive del  Vittoriano dedicata a Mario Sironi (1885-1961), una  vera e propria rivelazione ! Un quadro più bello dell’altro, moltissimi da collezioni private,  un motivo in più per venire a Roma

Egli è un pittore eccellente, con un senso dello spazio e del ritmo unici, un’abilità di colorista capace di far cantare come pochi il colore di cui si serviva per dare vita,  con poche nuances che virano una nell’altra sottilmente e magicamente creano una risonanza luminosa e spaziale incantevole, a immagini in cui non ci si stanca di perdersi..
Un grande sognatore, che per questo aderi al fascismo che ai suoi occhi avrebbe potuto cambiare l’Italia in meglio.
Fu proprio però il suo spirito artistico, che il fascismo non ha potuto incanalare e addomesticare secondo I suoi disegni, che fu criticato allora e il motivo per xui mon ci si avvalse appieno della sua incredibile inventiva e della qualita altissima del suo fare artistico.
Mentre successivam, per quella sua adesione convinta, aderì persino alla Repubblica si Salò, fu ignorato, nonostante la sua attività artistica fosse tale da poterlo confrontare senza timore di sfigurare con I migliori artisti italiani ed europei de XX secolo, e persino capace di aprire,  anche se non tematizzandolo, all’Informale.
Una mostra di rara densità,  un quadro piu bello dell’altro, moltissimi da collezioni private,  un motivo in più per venire a Roma fino all’inizio di Febbraio, non perdetevela !